Elementi che vengono importati da Google Ads per le campagne intelligenti

In caso di importazione da Google Ads, viene inclusa la maggior parte delle informazioni delle campagne intelligenti. Di seguito è disponibile un elenco dei dati importati e di alcune eccezioni.

Se si utilizza già Google Ads, è possibile risparmiare tempo importando le campagne di Google Ads direttamente in Microsoft Advertising. Anche se alcuni elementi potrebbero non essere importati da Google Ads, potrebbero comunque essere supportati da Microsoft Advertising. Per questo motivo è consigliabile rivedere le campagne dopo l'importazione e, se necessario, apportare eventuali modifiche finali.

L'articolo contiene informazioni su: Elementi da controllare dopo l'importazione e Elenco dettagliato di elementi importati e aggiornati.

Elementi da controllare dopo l'importazione

Alcuni elementi richiedono particolare attenzione dopo l'importazione, ad esempio:

Offerte e budget

Sia Microsoft Advertising sia Google Ads offrono all'utente la possibilità di limitare la spesa per la propria campagna su base giornaliera. Tuttavia, Microsoft Advertising dispone di requisiti minimi di offerta e di budget diversi da quelli di Google Ads. Per consentire l'importazione rapida di tutti i dati, le offerte o i budget che sono troppo bassi vengono aumentati per soddisfare i valori minimi richiesti. Questi valori minimi sono disponibili nella tabella seguente.

Offerte e budget minimi
Valuta Offerta minima Budget giornaliero minimo
Dollaro australiano (AUD) 0,01 0,05
Dollaro canadese (CAD) 0,05 0,05
Euro (EUR) 0,05 0,05
Sterlina inglese (GBP) 0,05 0,05
Dollaro USA (USD) 0,05 0,05
Mancata corrispondenza della valuta

Se le valute impostate per l'account Google Ads e Microsoft Advertising non corrispondono, verranno convertite automaticamente.

Strategie di offerta

Il processo di importazione converte le strategie di offerta impostate in Google Ads in Massimizza clic. Ulteriori informazioni sulla strategia di offerta Massimizza clic.

Selezione del target in base alla località

Quando si importano le campagne di Google Ads, i target località importati vengono abbinati automaticamente agli stessi target località in Microsoft Advertising. È tuttavia possibile che determinati target località di Google Ads (ad esempio le città più piccole) di Google Ads non siano supportati. Quando ciò succede, il target viene esteso automaticamente in modo che possa essere mappato a una località nelle vicinanze (uno stato, un'area geografica o una provincia) in base ai dati geografici di Google Ads. Se il target località selezionato e quello espanso non sono supportati da Microsoft Advertising, nessuno dei due verrà importato.

Si supponga ad esempio di avere una campagna in Google Ads il cui target località è impostato su una città non supportata A nello stato B. In questo scenario verrà automaticamente mappato alla località padre supportata, ovvero stato B. Se sia la città A sia lo stato B non sono supportati da Microsoft Advertising, nessuno dei due target località verrà importato.

Esaminare i target località importati

In Riepilogo importazione è possibile esaminare tutti i target località importati inclusi i target località non supportati che sono stati mappati a una località padre supportata. Se sono presenti elementi con errori, è possibile scaricare un foglio di calcolo con gli errori di importazione. Ogni target località non supportato che viene mappato a una località padre viene indicato con un avviso nel foglio di calcolo scaricato. È quindi possibile decidere di tenere il target località supportato, aggiornare il target località oppure eliminarlo.

Elenco dettagliato di elementi importati e aggiornati

Se si tratta della prima importazione o se si sta importando nuovamente una campagna esistente, è importante tenere traccia di tutti gli elementi che vengono trasferiti, aggiornati o ignorati. Per semplificare l'operazione, fare riferimento all'elenco seguente per verificare quali elementi vengono trasferiti durante l'importazione iniziale e quali vengono aggiornati da Microsoft Advertising quando si ripete il processo.

Nota

Si noti che l'elenco seguente non include tutti gli elementi importati. Microsoft Advertising importa tutti i dati necessari per gestire le campagne in modo da offrire all'inserzionista la migliore esperienza possibile.

Principali elementi importati e aggiornati per le campagne intelligenti

Scegliendo l'opzione di importazione appropriata, è possibile determinare quali elementi vengono importati in Microsoft Advertising per la prima volta, quali vengono aggiornati da un'importazione precedente e quali vengono lasciati invariati. Di seguito vengono illustrati gli obiettivi dell'importazione e le opzioni che è necessario scegliere per raggiungerli.

  • Annunci
  • Gruppi di annunci
  • Rettifiche di offerta
  • Campagne
  • Target località campagna
  • Temi parole chiave
Nota

Pianificazione dell'importazione: Se sono disponibili importazioni pianificate da eseguire, tenere presente che tutti gli aggiornamenti apportati alle campagne, inclusi lo stato, l'offerta e il budget, potrebbero essere sovrascritti alla successiva importazione. È possibile sospendere l'importazione pianificata se non si desidera sovrascrivere gli con il processo di importazione.

See more videos...