Informazioni su Shopping Campaigns for Brands

Shopping Campaigns for Brands consente di promuovere le vendite presso i rivenditori partner.
Note
  • Questa funzionalità è attualmente disponibile in versione beta aperta negli Stati Uniti e nel Regno Unito.
  • Questa funzionalità è disponibile solo nel nuovo Microsoft Advertising.

Offrendo la possibilità di stabilire partnership con i rivenditori che vendono i prodotti dell'inserzionista, Shopping Campaigns for Brands consente di raggiungere e influenzare potenziali clienti in Microsoft Search Network e Microsoft Audience Network. Shopping Campaigns for Brands consente di:

  • Promuovere le vendite dei propri prodotti presso tutti i rivenditori con una sola campagna.
  • Aumentare la visibilità dei propri prodotti sugli scaffali digitali.
  • Raccogliere informazioni sul proprio marchio, il gruppo di destinatari e il rendimento del prodotto in Microsoft Search Network e Audience Network.

Vantaggi dell'utilizzo di Shopping Campaigns for Brands

  • Per iniziare subito: L'inserzionista deve semplicemente fornire i nomi dei propri marchi. I rivenditori che vendono i suoi prodotti verranno automaticamente identificati e invitati a stabilire una partnership con l'inserzionista.
  • Promuovere facilmente le vendite presso i rivenditori: Una singola campagna può avere come target tutti i rivenditori partner. Non è necessario creare una campagna per ogni rivenditore.
  • Informazioni a livello di prodotto per ogni rivenditore: È possibile visualizzare e analizzare report a livello di prodotto sulle conversioni e i ricavi, suddivisi per ogni rivenditore. Nota: a tale scopo, è necessario che un determinato rivenditore condivida i dati di conversione a livello di prodotto.

Onboarding per i marchi

Per iniziare, eseguire i passaggi seguenti:

Passaggio 1: Immettere i propri marchiexpando image
  1. Nel menu principale selezionare Strumenti > Shopping for brands.
  2. Selezionare Marchi > Aggiungi marchio.
  3. Immettere tutti i marchi e i siti Web corrispondenti. L'URL di un sito Web deve avere l'aspetto http://contoso.com senza barre (/). È inoltre possibile aggiungere i sottomarchi per consentire l'identificazione di tutti i prodotti.
  4. Selezionare Salva.
Passaggio 2: Visualizzare rivenditori e prodotti abbinatiexpando image

Dopo che l'inserzionista avrà immesso i marchi, i rivenditori che vendono i suoi prodotti potranno essere automaticamente identificati e collegati (opzione consigliata). In alternativa, l'inserzionista può gestire le richieste di collegamento dei rivenditori singolarmente. La pagina Riepilogo include informazioni sui rivenditori collegati e i prodotti abbinati.

  1. Nel menu principale selezionare Strumenti > Shopping for brands.
  2. Selezionare Partner rivenditori.
  3. Selezionare Aggiungi partner rivenditore oppure attivare l'interruttore Collega a tutti i partner rivenditori per consentire a Microsoft di eseguire l'abbinamento automatico con i rivenditori che vendono i propri prodotti.
  4. Se si sta collegando manualmente il negozio di un rivenditore, immettere l'ID negozio rivenditore. Si tratta dell'identificatore del negozio Microsoft Merchant Center che è necessario ottenere dal partner.
  5. Selezionare Invia richiesta.

In che modo i marchi vengono abbinati con i rivenditori?

I marchi vengono abbinati ai rivenditori tramite Microsoft Brand Product Graph che:

  • Identifica i prodotti disponibili presso rivenditori diversi in base ad attributi come GTIN ed MPN.
  • Cataloga i marchi e i loro alias e quindi stabilisce relazioni prodotto-marchio.
Passaggio 3: Creare una campagnaexpando image

Grazie a Shopping Campaigns for Brands, è sufficiente creare una singola campagna che raggiunga tutte le piattaforme di vendita (ricerca, e-commerce e negozi fisici).

Per iniziare, passare a Campagne > Crea campagna > Aumenta le vendite dei prodotti. Eseguire i passaggi della procedura guidata e quando è ora di scegliere un Rivenditore, selezionare Aggiungi partner rivenditore.

Onboarding per i rivenditori

I rivenditori devono approvare le richieste ricevute dai marchi per il collegamento al loro negozio Microsoft Merchant Center. Dopo che il collegamento tra marchio e rivenditore viene stabilito, i marchi e i rivenditori possono collaborare alle offerte per i prodotti condivisi.

Passaggio 1: Creare un feed dei prodottiexpando image

In parole povere, un feed dei prodotti è un elenco di articoli che si promuovono con una terza parte. Il feed dei prodotti include un elenco di attributi dei prodotti, come il nome, la descrizione e il prezzo.

È possibile utilizzare il modello di importazione del feed dei prodotti per creare un elenco che dovrà essere caricato in Microsoft Advertising mediante i passaggi seguenti:

  1. Nel menu superiore selezionare Merchant Center.
  2. Selezionare il negozio in cui si desidera aggiungere il feed, quindi selezionare Crea feed.
  3. Immettere i dettagli del feed e selezionare il Metodo di input per inviare il file del feed.
  4. Selezionare Crea feed per creare il feed dei prodotti.
Di seguito sono elencati i campi obbligatori e facoltativi che è possibile includere nel file del feed dei prodotti.
Nome campo Descrizione Informazioni utili
id
(obbligatorio)
Identificatore univoco dell'articolo.

Esempio:
ISI1

Requisiti:
Limite di 50 caratteri Unicode
Consigliati: Solo ASCII: alfanumerici, caratteri di sottolineatura (_) e trattini (-)

  • L'ID deve essere univoco per ogni articolo del catalogo.
  • Se si dispone di più feed, gli ID degli articoli presenti nei diversi feed devono comunque essere univoci.
  • I caratteri ASCII speciali (ad esempio, asterisco (*), virgola (,), barra rovesciata (\), e commerciale (&) sono consentiti.
  • L'ID è analogo all'ID prodotto società (MPID).
brand
(obbligatorio)
Produttore, marchio o editore dell'articolo

Esempio:
Contoso

Requisiti:
Alfanumerico,

Limite di 70 caratteri

  • Non aggiungere il nome del rivenditore come marchio a meno che non si sia il produttore dell'articolo.
  • È consigliabile limitare il numero di caratteri del marchio a 70, anche se può arrivare fino a 1000.
  • La verifica del caricamento di un articolo per la prima volta sarà in sospeso finché non verrà effettuata la ricerca per indicizzazione del marchio. Se si aggiorna il marchio di un articolo esistente, lo stato verrà nuovamente impostato su verifica in sospeso finché non verrà eseguita di nuovo la ricerca per indicizzazione. Il processo di verifica potrebbe richiedere fino a 3 giorni lavorativi.
  • Ulteriori informazioni sugli identificatori univoci per gli annunci prodotto.
mpn
(obbligatorio)
Manufacturer Part Number

Esempio:
ADNK-5020

Requisiti:
Alfanumerico, Limite di 70 caratteri

gtin
(obbligatorio)
Global Trade Item Number. Il campo GTIN può includere al massimo 50 caratteri e ogni valore GTIN può contenere fino a 14 cifre. Nel caso di più valori GTIN, separarli con una virgola e uno spazio.

Esempio:
00012345600012

Requisiti:
Numerico, 14 cifre al massimo per ogni valore, più valori, limite di 50 caratteri.

Ulteriori informazioni sugli identificatori univoci per gli annunci prodotto.
title Nome dell'articolo.

Esempio:
Scarpe da donna

Requisiti:
Alfanumerico,

Limite di 150 caratteri

Non racchiudere tra virgolette.

  • Utilizzare titoli pertinenti che corrispondano a ciò che gli utenti cercano e che includano le informazioni chiave (ad esempio, "Stivali al ginocchio da donna"),
  • Se applicabili, è consigliabile includere nel titolo genere, dimensioni, colore, materiale e dettagli del modello (ad esempio, maglietta di lana rossa da donna).
  • Includere caratteristiche come il colore per distinguere il prodotto dagli altri.
  • Non utilizzare testo con tutte le lettere maiuscole (ad esempio SCARPE DA DONNA).
  • La verifica del caricamento di un articolo per la prima volta sarà in sospeso finché il titolo dell'offerta non verrà verificato. Se si aggiorna il titolo dell'offerta di un articolo esistente, lo stato verrà nuovamente impostato su verifica in sospeso finché non verrà verificato di nuovo. Il processo di verifica potrebbe richiedere fino a 3 giorni lavorativi.
  • Il titolo dell'articolo può essere leggermente diverso, ma deve essere per lo stesso articolo.
  • Per i dispositivi mobili o i tablet, il prezzo può essere 0, poiché è consentito il prezzo sovvenzionato con un contratto. Per questi elementi, è necessario includere la frase "solo con contratto" (o simile) nel titolo.
  • Per i dispositivi mobili o i tablet, il prezzo può essere 0 se sono consentite le opzioni di pagamento con più rate (solo USA). Per questi elementi, è necessario includere la frase "con piano di rate" (o simile) nel titolo.
description Descrizione dell'articolo.

Esempio:
Maglietta 100% cotone di colore giallo vivo

Requisiti:
Alfanumerico,

Limite di 10000 caratteri

Nessun codice HTML. Non racchiudere tra virgolette

  • La descrizione indicata nella pagina di destinazione dell'offerta deve essere uguale a quella presente nel feed.
  • È consigliabile includere le dimensioni, il colore e il modello, se applicabili.
  • Descrizione pertinente per l'utente con i dati più importanti all'inizio.
  • La verifica del caricamento di un articolo per la prima volta sarà in sospeso finché la descrizione non verrà verificata. Se si aggiorna la descrizione di un articolo esistente, lo stato verrà nuovamente impostato su verifica in sospeso finché non verrà verificato di nuovo. Il processo di verifica potrebbe richiedere fino a 3 giorni lavorativi.
  • La descrizione dell'articolo può essere leggermente diversa, ma deve essere per lo stesso articolo.
link URL diretto della pagina dell'articolo nel sito Web.

Esempio:
http://www.contoso.com/
product.asp?pn=ISI1

Requisiti:

0-2000 caratteri

Solo HTTP o HTTPS e senza reindirizzamenti. Per gli URL di reindirizzamento, utilizzare il campo ads_redirect.

  • Il collegamento deve puntare al prodotto specifico anziché alla home page dello store oppure a pagine con più prodotti.
  • Il dominio dell'URL del prodotto deve corrispondere al dominio dell'URL dello store.
  • Deve essere un percorso nell'URL di destinazione del negozio. Per gli aggregatori, deve essere un collegamento diretto alla pagina del prodotto del rivenditore. Gli aggregatori sono siti di terze parti che consolidano gli articoli in Bing per conto di società singole. Nel catalogo inviato da un aggregatore l'attributo link deve essere un collegamento diretto alla pagina del prodotto del venditore ed è necessario l'attributo seller-name. L'aggiunta di articoli per conto della società deve essere conforme ai criteri e alle condizioni per l'utilizzo del servizio.
  • La verifica del caricamento di un articolo per la prima volta sarà in sospeso finché l'URL del prodotto non verrà verificato. Se si aggiorna l'URL del prodotto di un articolo esistente, lo stato verrà nuovamente impostato su verifica in sospeso finché non verrà verificato di nuovo. Il processo di verifica potrebbe richiedere fino a 3 giorni lavorativi.
image_link URL di un'immagine dell'articolo

Esempio:
http://www.contoso.com/
images/ISI1.jpg

Requisiti:
Alfanumerico

Limite di 1000 caratteri

Il collegamento può essere solo HTTP o HTTPS. L'immagine deve avere il formato BMP, GIF, EXIF, JPG, PNG, TIFF e le dimensioni minime consigliate sono 220 x 220 px. Le dimensioni dell'immagine non possono superare 3,9 MB.
Nessuna filigrana o testo relativo alla spedizione gratuita.
Solo un'immagine per articolo.

  • Non includere alcun testo nelle immagini, ad esempio messaggi promozionali.
  • Utilizzare immagini con uno sfondo bianco per ottenere un effetto "pop".
  • Aggiornare il file robots.txt per consentire a Microsoft Advertising di effettuare una ricerca per indicizzazione nel sito. L'annuncio non può essere utilizzato se non viene completata la ricerca per indicizzazione. Ulteriori informazioni.
  • L'URL del collegamento dell'immagine fa distinzione tra maiuscole e minuscole. Se si modificano le lettere maiuscole e minuscole nell'URL, verrà effettuata una nuova ricerca per indicizzazione nell'URL.
  • La verifica del caricamento di un articolo per la prima volta sarà in sospeso finché non verrà effettuata la ricerca per indicizzazione dell'URL dell'immagine. Se si aggiorna l'URL dell'immagine di un articolo esistente, lo stato verrà nuovamente impostato su verifica in sospeso finché non verrà eseguita di nuovo la ricerca per indicizzazione. Il processo di verifica potrebbe richiedere fino a 3 giorni lavorativi.
Passaggio 2: Approvare la richiesta del partner rivenditoreexpando image

È consigliabile abilitare l'approvazione automatica per le richieste di collegamento negozio. In questo modo, ogni nuovo marchio che vende i prodotti dell'inserzionista verrà automaticamente collegato all'account Microsoft Merchant Center dell'inserzionista. Se non si imposta il collegamento automatico, è necessario verificare manualmente la presenza delle richieste e approvarle.

Per approvare automaticamente le richieste del partner rivenditore:

  1. Nel menu superiore selezionare Microsoft Merchant Center.
  2. Selezionare il negozio Microsoft Merchant Center.
  3. Selezionare Impostazioni > Account manager collegati.
  4. Attivare l'opzione Approva automaticamente richieste di collegamento.

Per approvare la richiesta di un partner rivenditore:

  1. Nel menu superiore selezionare Microsoft Merchant Center.
  2. Selezionare il negozio di Microsoft Merchant Center che si desidera modificare.
  3. Selezionare Impostazioni > Partner rivenditori.
  4. Verrà visualizzata una griglia contenente ID cliente, Nome cliente e Prodotto che il partner ha associato al proprio negozio oltre al campo Azioni che include le azioni che è possibile eseguire per la richiesta. Nella colonna Azioni è possibile fare clic su Accetta o Rifiuta per accettare o rifiutare la richiesta di collegamento.

Per rimuovere l'accesso di un partner dal proprio negozio:

  1. Nel menu superiore selezionare Microsoft Merchant Center.
  2. Selezionare il negozio di Microsoft Merchant Center che si desidera modificare.
  3. Selezionare Impostazioni e quindi Partner rivenditori.
  4. Individuare il partner nella griglia e quindi selezionare Scollega.

Controllare la campagna

È possibile visualizzare il rendimento delle campagne nella pagina Tutte le campagne. Tutti i report di campagne di Microsoft Shopping esistenti supportano Shopping Campaigns for Brands.

Se si è un rivenditore, è possibile verificare l'impatto di Shopping Campaigns for Brands nei report Dimensioni prodotto e Partizione prodotto. Entrambi i report contengono Impressioni assistite, Clic assistiti e, se è abilitato il monitoraggio delle conversioni, Conversioni assistite. Queste metriche tengono traccia di impressioni, clic e conversioni rispettivamente, in Shopping Campaigns for Brands.

Partizione prodotto
Cosa include: Le impressioni, i clic, la spesa, il cost per click (CPC) medio e le conversioni medie per ogni gruppo di prodotti in campagne di Microsoft Shopping. Perché eseguirlo: Per visualizzare i dati di rendimento dei gruppi di prodotti nelle campagne acquisti e per ottimizzare di conseguenza le campagne.
Unità partizione prodotto
Cosa include: Le impressioni, i clic, la spesa, il cost per click (CPC) medio e le conversioni medie per ogni gruppo di prodotti in campagne di Microsoft Shopping. In base all'intervallo di tempo e alle colonne scelte, il report può includere più di una riga per ogni gruppo di prodotti. Perché eseguirlo: Per visualizzare i dati dell'unità di partizione prodotto dei gruppi di prodotti nelle campagne acquisti.
Dimensioni prodotto
Cosa include: Le impressioni, i clic, la spesa, il cost per click (CPC) medio e la conversione per ogni prodotto del catalogo (ciascuna riga nel catalogo di Microsoft Merchant Center). Perché eseguirlo: Per scoprire quali dei prodotti attivano annunci e ottengono il maggior numero di clic, nonché ottimizzare quelli che non hanno un rendimento soddisfacente.
Termini di ricerca prodotto
Cosa include: Le impressioni, i clic, il tasso di clickthrough (CTR) e la posizione media dei termini di ricerca che hanno attivato gli annunci. Perché eseguirlo: Per scoprire di cosa è alla ricerca l'utenza quando vengono visualizzati gli annunci. È possibile usare queste informazioni per effettuare aggiunte, rimozioni o modifiche più ponderate alle parole chiave e alle parole chiave negative.
Numero corrispondenze prodotti
Cosa include: Numero di prodotti che dispongono di corrispondenze e sono selezionati come target a livello di campagna, gruppo di annunci e gruppo di prodotti. Perché eseguirlo: Per verificare se sono state utilizzate le offerte nell'inventario delle campagne di Microsoft Shopping.

See more videos...