Elenchi di remarketing dinamici: remarketing per i prodotti

Informazioni sulla creazione di elenchi di remarketing dinamici per eseguire il remarketing di clienti che hanno interagito con un prodotto specifico.
Nota

Gli elenchi di remarketing dinamici erano in precedenza denominati gruppi di destinatari prodotto.

Gli elenchi di remarketing dinamici associano i clienti a prodotti specifici in base ai prodotti che hanno visualizzato, preso in considerazione o già acquistato nel sito Web dell'inserzionista. È possibile utilizzare gli elenchi di remarketing dinamici nelle campagne di ricerca e nelle campagne con gruppo di destinatari (le campagne con gruppo di destinatari non sono ancora disponibili per tutti).

Perché utilizzare gli elenchi di remarketing dinamici

Possibilità di raggiungere il gruppo di destinatari target. È possibile visualizzare annunci personalizzati per prodotti specifici per le persone che hanno già manifestato l'intenzione di acquistarli.

Rendimento migliorato. Gli elenchi di remarketing dinamici possono aumentare la possibilità di clic e conversioni, nonché fornire un utile sulla spesa per annunci migliore rispetto agli elenchi di remarketing standard.

Facile da usare. È possibile creare cinque tipi di elenchi di remarketing dinamici: — visitatori generici, utenti che cercano il prodotto, utenti che visualizzano il prodotto, utenti che hanno abbandonato il carrello e acquirenti precedenti, — quindi non è necessario creare un elenco di remarketing per ogni singolo prodotto.

Verifica dei gruppi di destinatari

Prima di iniziare a configurare il remarketing dinamico, assicurarsi di disporre di:

  • Un feed del catalogo di Microsoft Merchant Center. Che cos'è un Microsoft Merchant Center?
  • Un tag UET JavaScript: creare un tag UET Microsoft Advertising e aggiungere il codice di monitoraggio del tag UET a ogni pagina del proprio sito Web. Sarà necessario aggiungere due nuovi parametri al tag UET: tipo di pagina e ID prodotto (questo ID prodotto deve corrispondere all'ID nel feed del catalogo Microsoft Merchant Center). Per ulteriori informazioni, vedere la sezione di seguito "Come è possibile modificare il tag UET per il remarketing dinamico?".
    • Il codice JavaScript è necessario per accedere alle funzionalità complete del monitoraggio delle conversioni e del remarketing. Se si utilizza un tag non JavaScript, passare a un tag JavaScript.
  • La possibilità di modificare il codice del sito Web: l’utente o il proprio webmaster dovranno modificare il codice del sito web.

Utilizzo del remarketing dinamico

Come è possibile creare un elenco di remarketing dinamico? expando image
  1. Nel menu superiore selezionare Strumenti > Gruppi di destinatari.
  2. Selezionare Crea.
  3. Specificare un nome univoco per il gruppo di destinatari.
  4. In Tipo selezionare Elenco di remarketing dinamico.
  5. Scegliere Avanti.
  6. Selezionare il tag UET che si desidera utilizzare.
  7. In Chi aggiungere al gruppo di destinatari selezionare il tipo di elenco di remarketing dinamico che si desidera scegliere come target e impostare l'intervallo di tempo per i clienti idonei.
    Elenchi di remarketing dinamiciQuando utilizzare questo elenco
    Visitatori genericiRaggiungere una base più ampia dei clienti potenziali. Queste persone hanno visitato il sito Web dell’utente, mostrando interesse per il suo marchio o le sue offerte.
    Utenti che cercano il prodottoRaggiungere gli utenti che hanno mostrato un’intenzione preliminare. Queste persone hanno visitato il sito Web dell’utente e cercato prodotti nel sito, mostrando ancora più interesse per le sue offerte.
    Utenti che visualizzano il prodottoRaggiungere gli utenti che hanno mostrato una chiara intenzione. Queste persone hanno visitato il sito Web dell’utente e visualizzato i suoi prodotti, mostrando un chiaro interesse per le sue offerte.
    Utenti che hanno abbandonato il carrelloRaggiungere gli utenti che hanno mostrato un intento molto forte. Queste persone hanno aggiunto articoli al loro carrello e, anche sebbene non abbiano effettuato un acquisto, questo mostra un forte interesse per le offerte dell’utente.
    Acquirenti precedentiRaggiungere gli utenti che hanno acquistato dall’utente in passato. Queste persone potrebbero acquistare di nuovo, che si tratti dello stesso prodotto o di un prodotto correlato, tramite cross-selling o upselling.
  8. Copiare il codice visibile nella pagina, modificarlo con l'ID prodotto e il tipo di pagina appropriati. Per ulteriori informazioni, vedere la sezione seguente: "Come è possibile modificare il tag UET per il remarketing dinamico?" e quindi incollarlo nel tag UET del proprio sito Web.
  9. In Nome tag selezionare il tag UET che si desidera utilizzare con questo elenco di remarketing dinamico.
  10. Selezionare Salva.
Importante

Per creare un elenco di remarketing dinamico sono necessarie fino a 24 ore e il target per tale elenco viene applicato solo dopo la creazione.

Come è possibile modificare il tag UET per il remarketing dinamico? expando image

È necessario aggiungere parametri personalizzati al codice di monitoraggio del tag UET JavaScript per il remarketing dinamico. Se il codice di monitoraggio del tag UET non è ancora stato aggiunto al proprio sito Web, consultareCome aggiungere un tag UET al proprio sito Web

Aggiungere il codice JavaScript seguente alla fine del codice di monitoraggio del tag UET in ogni pagina del proprio sito Web:

          
            <script>
          
     window.uetq = window.uetq || [];
   window.uetq.push ('event', '', {'ecomm_prodid': 'Replace_with_Product_ID', 'ecomm_pagetype': 'Replace_with_Page_Type'});
</script>

Importante
  • È necessario includere l'ID prodotto e il tipo di pagina in ogni pagina per cui si desidera aggiornare un elenco di remarketing dinamico. Se si omette uno di questi due valori, l'elenco di remarketing dinamico non verrà aggiornato per tale pagina. Ad esempio, se si passano gli ID prodotto in tutte le pagine dei prodotti ma non nella home page, l'elenco di remarketing dinamico "Utenti che visualizzano il prodotto" verrà aggiornato con i visitatori delle pagine dei prodotti, ma il gruppo di destinatari "Visitatori generici" non registrerà le persone che visitano la home page. Per i visitatori delle pagine che per un motivo qualsiasi non passano gli ID prodotto, è possibile utilizzare gli elenchi di remarketing normali.
  • Nella parte 'event', '', del tag, assicurarsi che le due virgolette singole dopo 'event' rimangano vuote.
  • È possibile monitorare più prodotti nello stesso tag UET includendo un elenco di ID di prodotti simile a questo:

    'ecomm_prodid': ['Replace_with_Product_ID_1','Replace_with_Product_ID_2','Replace_with_Product_ID_3']

Nel codice JavaScript precedente modificare i parametri seguenti:

  • Replace_with_Product_ID : Sostituire questo parametro con uno degli ID prodotto seguenti:
    • L'esatto ID SKU che identifica univocamente un prodotto. A volte viene denominato UPC (Universal Product Code).
    • Un ID gruppo di articoli che rappresenta un insieme di varianti per lo stesso prodotto. Nel feed dei prodotti è necessario specificare almeno uno degli attributi variabili (size, color, material, pattern, age_group o gender) e lo stesso attributo variabile deve essere specificato per tutti gli articoli del gruppo.

    Importante

    L'ID prodotto nel codice JavaScript deve corrispondere a un ID del feed dei prodotti di Microsoft Merchant Center.

  • Replace_with_Page_Type : Sostituire questo parametro con uno dei seguenti valori della colonna nella parte destra di questa tabella, in base alla pagina in cui il codice JavaScript verrà utilizzato:
    Elenco di remarketing dinamico che si sta tracciandoTipo di pagina necessario
    Visitatori generici'ecomm_pagetype': 'home'
    'ecomm_pagetype': 'category'
    'ecomm_pagetype': 'other'
    Nota: gli utenti esclusi dal tipo di pagina per i risultati di ricerca, il prodotto, il carrello o l'acquisto saranno inclusi nel gruppo di destinatari dei visitatori generici.
    Utenti che cercano il prodotto'ecomm_pagetype': 'searchresults'
    Utenti che visualizzano il prodotto'ecomm_pagetype': 'product'
    Utenti che hanno abbandonato il carrello'ecomm_pagetype': 'cart'
    Acquirenti precedenti'ecomm_pagetype': 'purchase'

    Nota: gli utenti che acquistano un prodotto vengono aggiunti all'elenco "Acquirenti precedenti" e vengono rimossi dagli altri elenchi per tale prodotto specifico. Affinché questo funzioni, il tag UET nella pagina di conferma dell'acquisto deve inviare sia l'ID prodotto (ecomm_prodid) sia il tipo di pagina (ecomm_pagetype).

Importante
  • Una combinazione di utente e ID prodotto può essere presente in uno o più degli elenchi seguenti: utenti che cercano il prodotto, utenti che visualizzano il prodotto e utenti che hanno abbandonato il carrello.
  • Quando un utente/ID prodotto viene aggiunto all'elenco Acquirenti precedenti, viene rimosso da tutti gli altri quattro elenchi. Il tipo 'ecomm_pagetype': 'purchase' è necessario nella pagina relativa all'acquisto per rimuovere un utente dagli altri elenchi per tale ID prodotto.
  • Allo stesso modo, una volta aggiunto un utente/ID prodotto a uno qualsiasi dei seguenti elenchi, questi vengono rimossi dai visitatori generici: utenti che cercano il prodotto, utenti che visualizzano il prodotto e utenti che hanno abbandonato il carrello.

Per vedere un esempio di codice di monitoraggio dei tag UET del remarketing dinamico nel corpo di una pagina Web, visitare questa pagina Web, disponibile solo in inglese, fare clic con il pulsante destro del mouse sulla pagina Web e quindi selezionare Visualizza sorgente o Visualizza sorgente pagina in base al browser in uso. In questa pagina è inoltre possibile definire un ID prodotto e un tipo di pagina, quindi selezionare un pulsante per attivare un evento personalizzato per questo tipo di gruppo di destinatari prodotto. Se si utilizza uno strumento di monitoraggio di terze parti come Fiddler, è possibile vedere la richiesta HTTP generata per bat.bing.com per segnalare ogni evento personalizzato.

Note
  • Mentre la pagina Web viene caricata, attiva il tag UET creando diverse richieste HTTP. La richiesta più importante è quella per "bat.bing" (ovvero quella simile a "http://bat.bing.com/action/0?ti=..."). Questa richiesta trasmette a Microsoft Advertising informazioni sulle visite degli utenti alla pagina Web. È possibile utilizzare strumenti di terze parti come Fiddler per monitorare tutte le richieste che il browser crea quando la pagina Web viene caricata.
  • Per gli eventi personalizzati, viene attivata una richiesta HTTP aggiuntiva per segnalare lo stesso a Microsoft Advertising. La richiesta è simile a quella per bat.bing ma include parametri per segnalare l'evento personalizzato diversi da quelli per segnalare le visite della pagina.
  • È possibile verificare il corretto funzionamento dei codici di monitoraggio del tag UET del remarketing dinamico mediante UET Tag Helper.
Come è possibile associare un elenco di remarketing dinamico a una campagna di ricerca?expando image
  1. Nel menu superiore selezionare Strumenti > Gruppi di destinatari.
  2. Selezionare Crea associazione.
  3. Selezionare il gruppo di annunci o la campagna che si desidera associare a uno o più gruppi di destinatari.
  4. In Targeting gruppo di annunci o Targeting campagna, selezionare le categorie di gruppi di destinatari che si desidera impostare come target.
  5. Selezionare Impostazione di targeting:
    • Solo offerta: mostra annunci alle persone che cercano l’annuncio dell’utente, con la possibilità di fare rettifiche alle offerte per il gruppo di destinatari selezionato.
    • Destinazione e offerta: mostra gli annunci solo al gruppo di destinatari selezionato, con la possibilità di fare rettifiche alle offerte.
  6. Modificare il valore di Rettifica dell’offerta predefinita se necessario. Per impostazione predefinita, le nuove associazioni del target vengono impostate sul 15%, ma l'offerta può variare da -90% a + 900%.
  7. In Esclusioni gruppo di annunci o Esclusioni campagna selezionare un gruppo di destinatari da escludere, se necessario.
  8. Selezionare Salva.
Come è possibile configurare il remarketing dinamico per le campagne con gruppi di destinatari? expando image
Importante

Questa funzionalità non è ancora disponibile per tutti. Se ancora non lo è nel proprio paese/area geografica—lo sarà a breve.

  1. Nel menu comprimibile a sinistra selezionare Campagne.
  2. Selezionare Crea.
  3. In Qual è l'obiettivo della campagna? selezionare Vendere i prodotti del proprio catalogo.
  4. Selezionare Shopping standard per il sottotipo della campagna.
  5. Nella finestra Quale tipo di annunci eseguire per questa campagna? selezionare Annunci gruppo di destinatari.
  6. Eseguire i passaggi per la creazione di una campagna con gruppo di destinatari descritti in questo articolo. Nel passaggio 2 assicurarsi di selezionare i criteri del target Gruppo di destinatari e l'elenco di remarketing dinamico.
È possibile utilizzare un'impostazione "Target e offerta" per un elenco di gruppi di destinatari e un'impostazione "Solo offerta" per un altro elenco di gruppi di destinatari nello stesso gruppo di annunci o campagna? expando image
No, è possibile selezionare solo un'impostazione del target per gruppo di annunci o campagna ("Target e offerta" o "Solo offerta"), che verrà applicata a tutti gli elenchi di gruppi di destinatari di tale gruppo di annunci o campagna. Per elenchi di remarketing, gruppi di destinatari nel mercato e gruppi di destinatari personalizzati non è possibile utilizzare diverse impostazioni del target nello stesso gruppo di annunci. L'ultima impostazione selezionata ("Target e offerta" o "Solo offerta") sovrascrive quella precedente.

Nota

Gli elenchi di remarketing dinamici sono solo una delle opzioni del target gruppo di destinatari.

See more videos...