Informazioni sugli annunci di ricerca dinamici

Informazioni su come Microsoft Advertising può generare parole chiave e annunci automaticamente.

Gli annunci di ricerca dinamici offrono un modo semplice e low touch per garantire che i clienti che eseguono ricerche nella Microsoft Search Network trovino i prodotti e i servizi dell'inserzionista.

Nota

Gli annunci di ricerca dinamica sono disponibili Albania, Andorra, Argentina, Aruba, Australia, Austria, Bahamas, Bangladesh, Belgio, Bolivia, Bosnia ed Erzegovina, Brasile, Brunei, Bulgaria, Canada, Isole Cayman, Cile, Colombia, Costa Rica, Croazia, Cipro, Repubblica Ceca, Danimarca, Dominica, Repubblica dominicana, Ecuador, El Salvador, Estonia, Figi, Finlandia, Francia, France, Guyana francese, Germania, Grecia, Guam, Guatemala, Guyana, Haiti, Honduras, Ungheria, Islanda, India, Indonesia, Irlanda, Italia, Giappone, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malaysia, Maldive, Malta, Martinica, Messico, Monaco, Mongolia, Mantenegro, Montserrat, Nepal, Paesi Bassi, Nuova Caledonia, Nuova Zelanda, Macedonia del Nord, Norvegia, Panamá, Paraguay, Papua Nuova Guinea, Perù, Filippine, Polonia, Portogallo, Portorico, Romania, San Marino, Serbia, Singapore, Slovacchia, Slovenia, Sudafrica, Spagna, Sri Lanka, Svezia, Svizzera, Thailandia, Trinidad e Tobago, Turchia, Città del Vaticano, Vietnam, Regno Unito, Stati Uniti d’America, Uruguay e Venezuela.

Vantaggi dell'utilizzo di annunci di ricerca dinamici

Gli annunci di ricerca dinamici definiscono automaticamente come target le query di ricerca pertinenti in base al contenuto del sito Web dell'inserzionista e vengono dinamicamente creati per rispondere a tali query di ricerca. L'utilizzo di questo tipo di annunci consente di:

  • Creare automaticamente annunci mirati e pertinenti: nuovi annunci creati dinamicamente per ogni query di ricerca in base al contenuto del sito Web o a pagine o categorie specifiche del sito Web.
  • Risparmiare tempo e ridurre il carico di lavoro: non è necessario gestire elenchi di parole chiave, gestire le offerte o aggiornare e personalizzare i titoli degli annunci.
  • Trovare opportunità perse: adattarsi automaticamente alle nuove query per generare conversioni aggiuntive.

Gli annunci di ricerca dinamici sono più appropriati per due tipi di inserzionisti:

  • Inserzionisti che dispongono di un vasto catalogo di pagine Web e cambiano costantemente insiemi di prodotti rendendo difficile la gestione degli annunci di ricerca per ogni prodotto.
  • Inserzionisti che non conoscono il search advertising, ma che desiderano provarlo in modo semplice e rapido.

Come configurare gli annunci di ricerca dinamici

Segui la procedura seguente per abilitare gli annunci di ricerca dinamica all'interno di campagne di ricerca esistenti o nuove campagne di ricerca.

Campagne di ricerca esistenti
  1. Nel menu comprimibile a sinistra, selezionare Tutte le campagne > Impostazioni > Impostazioni.
  2. Selezionare la campagna appropriata.
  3. In Annunci di ricerca dinamici selezionare la casella di controllo Abilita annunci di ricerca dinamici.
  4. Assicurarsi di aver completato i passaggi da 5 a 7 sotto riportati.
  5. Selezionare Salva.

Nelle campagne è ora possibile aggiungere gruppi di annunci dinamici che contengano annunci di ricerca dinamici e target di annunci dinamici.

Nuove campagne di ricerca
  1. Nel menu principale a sinistra selezionare Campagne di ricerca > Campagne > Crea campagna.
  2. Scegliere l'obiettivo della campagna, ad esempio Visite al sito Web e quindi selezionare Annunci di ricerca.
  3. Selezionare Avanti.
  4. Mentre si scelgono le impostazioni della campagna, assicurarsi di selezionare Abilita annunci di ricerca dinamici.
  5. Immettere l'URL del sito Web. È possibile immettere il dominio radice o il sottodominio del sito Web. Ad esempio, contoso.com è un dominio radice, mentre mysite.contoso.com è un sottodominio. Entrambi i tipi di URL sono accettati.
  6. Dal menu a discesa, è possibile selezionare la lingua del sito Web.
  7. Selezionare Origine targeting.
  8. È possibile abilitare il testo dell'annuncio di ricerca dinamico selezionando la casella di controllo Abilita testo annunci di ricerca dinamico. Si tenga presente che se si sceglie di abilitare questa funzionalità, verrà automaticamente generato un testo dell'annuncio, oltre a quello specificato. Durante la visualizzazione dell'annuncio, verrà utilizzata l'intelligenza artificiale per scegliere il miglior testo dell'annuncio disponibile tra queste opzioni. Per ulteriori informazioni sul testo dell'annuncio di ricerca dinamico, vedere Informazioni utili sul contenuto degli annunci di seguito.

    Nota

    Questa funzionalità non è ancora disponibile per tutti. Se ancora non lo è nel proprio paese/area geografica—lo sarà a breve.

  9. Creare un gruppo di annunci Dinamico con target annunci dinamici e quindi selezionare Salva &e andare al passaggio successivo. Per ulteriori informazioni, vedere Informazioni utili sui target di annunci dinamici di seguito. Facoltativamente, è possibile creare gruppi di annunci standard contenenti altri tipi di annunci e parole chiave.
  10. Creare un annuncio di ricerca dinamico e quindi selezionare Salva &e andare al passaggio successivo.
  11. Scegliere il budget e le altre impostazioni della campagna e quindi selezionare Salva.

Importante

Dopo aver creato la campagna di ricerca con gli annunci di ricerca dinamici, può essere necessario attendere fino a una settimana prima che gli annunci vengano visualizzati.

Informazioni utili sui target annunci dinamici

  • Categorie consigliate target: Microsoft Advertising analizzerà il sito Web e quindi ne classificherà il contenuto. È quindi possibile selezionare le categorie che si desidera definire come target e in base a tali categorie verranno automaticamente generati gli annunci e le parole chiave. Si tratta di una buona idea se si desidera mantenere gli annunci di ricerca dinamici incentrati su un tema specifico o si desidera impostare offerte diverse per diverse parti del proprio sito Web.
  • Selezionare come target tutte le pagine Web: Microsoft Advertising esaminerà il contenuto di tutte le pagine del sito Web per generare parole chiave e annunci.
  • Pagine Web specifiche di destinazione: scegli pagine specifiche del sito Web di destinazione in base all'URL, alla categoria, al titolo della pagina o al contenuto della pagina. È una buona idea se si desidera impostare offerte diverse per diverse parti del proprio sito Web o per assicurarsi di non selezionare come target parti del proprio sito Web non rilevanti per l'obiettivo della campagna.
    • URL esatti: immettere o incollare gli URL esatti delle pagine Web, un URL per riga.
    • Regole: usare l'operatore "contiene" per assegnare URL, categorie, titoli di pagina o contenuto di pagina che contiene parole specifiche o una specifica sequenza di caratteri. Se si utilizza la condizione "e" (ad esempio, l'URL della pagina contiene "alimentari" e "consegna"), assicurarsi che siano presenti pagine Web che soddisfino tutte le condizioni specificate nel sito Web.
    • Un "titolo pagina" è il testo visualizzato nella parte superiore di una pagina web —nel codice del sito Web, è il testo in quest'area:

      <head>
        <title>This is the page title</title>
      </head>
    • "Contenuto della pagina" è il testo visibile in una pagina web —nel codice del sito Web, è il testo tra questi tag:

      <body></body>
  • Obiettivi pubblicitari dinamici negativi: nella scheda Obiettivi pubblicitari dinamici è possibile selezionare Obiettivi pubblicitari dinamici negativi. I target di annunci dinamici negativi consentono di selezionare pagine Web specifiche da escludere a livello di campagna o di gruppo.

    Per selezionare i target di annunci dinamici negativi, dal menu comprimibile a sinistra, selezionare Tutte le campagne > Target di annunci dinamici > Target di annunci dinamici negativi. A questo punto, è possibile escludere determinate pagine del sito Web in base all'URL, alla categoria, al titolo o al contenuto della pagina.
    • URL esatti: immettere o incollare gli URL esatti delle pagine Web da escludere, un URL per riga.
    • Regole: usare l'operatore "contiene" per escludere URL, categorie, titoli di pagina o contenuto di pagina che contiene parole specifiche o una specifica sequenza di caratteri. Se si utilizza la condizione "e" (ad esempio, l'URL della pagina contiene "alimentari" e "consegna"), assicurarsi che siano presenti pagine Web che soddisfino tutte le condizioni specificate nel sito Web.

Importante

Dopo aver creato un target automatico, non è possibile modificarne le condizioni.

Informazioni utili sul contenuto degli annunci

  • Quando crei l'annuncio, non devi scrivere il titolo dell'annuncio o la descrizione dell'annuncio. Microsoft Advertising lo genererà automaticamente in modo dinamico in base alla parola chiave appropriata e al contenuto del sito Web. È possibile specificare un titolo dell'annuncio utilizzando i feed di pagina.
  • È possibile fare in modo che dopo il dominio del proprio sito Web vengano visualizzati uno o due percorsi. Il percorso è diverso dall'URL finale. L'URL finale è l'URL della pagina Web effettiva a cui i clienti vengono reindirizzati dopo aver fatto clic sull'annuncio. Il percorso può essere una versione più breve o "più semplice" dell'URL che include una o due sottodirectory. Se si vendono abiti maschili e si stanno pubblicizzando camicie per la svendita primaverile, l'URL finale potrebbe essere http://www.contoso.com/content/en/clothesaccessories/spr2017/shirts, ma il percorso potrebbe semplicemente essere contoso.com/SpringSale/Shirts.

Suggerimenti per annunci di ricerca dinamici efficaci

Configurazione
  • Impostare offerte con un valore prossimo a quello delle offerte per la corrispondenza non esatta per le categorie di parole chiave simili.
  • Creare diversi gruppi di annunci per target di annunci dinamici diversi.
  • Creare un gruppo di annunci Seleziona come target tutte le pagine Web oltre a target più limitati per acquisire il maggior numero possibile di ricerche pertinenti.
  • Assicurarsi che il tag NoIndex non sia presente nel dominio o in qualsiasi URL a cui i target automatici fanno riferimento.
  • Verificare che per la campagna, il gruppo di annunci e l'annuncio sia impostata la stessa lingua. La lingua impostata per la campagna, il gruppo di annunci e l'annuncio deve inoltre corrispondere alla lingua del dominio.
Target automatici
  • Escludere le parti del sito che non danno origine a conversioni.
  • Avere una varietà di auto-obiettivi —utilizzando le categorie di pagine web target è un buon modo per trovarne di appropriati.
  • Utilizzare descrizioni di annunci e percorsi di URL più generici per gli annunci di un gruppo di annunci mediante i target automatici Tutte le pagine Web.
  • Creare target automatici dall'URL del dominio principale. Non configurare target automatici utilizzando URL che reindirizzano ad altre pagine.
  • L'indirizzo del dominio specificato durante la creazione della campagna deve essere lo stesso utilizzato per creare i target automatici per la campagna.
  • È consigliabile non includere "http://www" o "https://www" nei target automatici.
  • Con l'opzione Seleziona come target pagine Web specifiche, se si utilizza la condizione "e" (ad esempio, il titolo della pagina contiene "alimentari" e l'URL contiene "consegna"), assicurarsi che siano presenti pagine Web che soddisfano tutte le condizioni specificate nel sito Web.
  • Quando la destinazione è URL esatti nel sito, assicurarsi di usare l'URL canonico della pagina Web. In caso contrario, la destinazione automatica non creerà la copertura del sito Web. La copertura del sito Web è la percentuale del sito Web rappresentata da pagine destinate alla regola, ad esempio URL esatti. Se non si conosce l'URL canonico, contattare il webmaster. Se non ne hai specificato uno, Bing deciderà come indicizzare quel particolare sito Web.
Ottimizzazione
  • Aggiungere le parole chiave sospese e le parole chiave negative correnti nelle altre campagne come parole chiave negative dei gruppi di annunci di ricerca dinamici.
  • Utilizzare le estensioni annuncio per rendere gli annunci più accattivanti.
  • Utilizzare gli elenchi di remarketing per rivolgersi alle persone che hanno già visitato il sito Web.
  • Aggiungere le esclusioni per impedire che gli annunci vengano visualizzati in determinate località, su siti Web specifici della rete di ricerca o in determinati indirizzi IP.
  • Poiché gli annunci di ricerca dinamici potrebbero aumentare il volume del traffico, è consigliabile controllare sempre il budget ed evitare che si esaurisca.
Report
  • Per visualizzare dati sull'andamento dei target automatici e verificare se è necessario apportare rettifiche di offerta, eseguire un report Target automatico annuncio di ricerca dinamico.
  • Per controllare il rendimento della categoria esistente o individuare nuove categorie da selezionare come target, eseguire un report Categoria annuncio di ricerca dinamico.
  • Per verificare il rendimento degli annunci in base ai termini di ricerca, eseguire un report Termine di ricerca annuncio di ricerca dinamico. I dati possono essere utili per individuare parole chiave negative che creano conversioni.

Domande comuni sugli annunci di ricerca dinamici

Come è possibile controllare il contenuto visualizzato nel sito Web? Cosa succede se determinate parti del sito Web non vengono individuate dagli utenti?expando image

Il contenuto del sito Web viene analizzato tramite la tecnologia di ricerca per indicizzazione del Web di Bing. La ricerca per indicizzazione viene eseguita in tutte le pagine Web dell'indice di Bing. Se si ritiene che alcune parti del proprio sito Web non vengano rilevate daI crawler Web di Bing, consultare questo Bing articolo per i webmaster per informazioni sulle possibili cause del problema e sulle operazioni che è possibile eseguire per tentare di risolverlo.

Gli annunci di ricerca dinamici funzionano con le estensioni annuncio e le estensioni automatiche esistenti?expando image

Sì, gli annunci di ricerca dinamici funzionano con tutte le estensioni annuncio e le estensioni automatiche esistenti, come gli annunci di testo standard.

Gli elenchi di remarketing funzionano con gli annunci di ricerca dinamici?expando image

Sì, gli elenchi di remarketing possono essere associati ai gruppi di annunci contenenti annunci di ricerca dinamici. Ulteriori informazioni sugli elenchi di remarketing

È possibile aggiungere modelli di monitoraggio e parametri personalizzati agli annunci di ricerca dinamici?expando image

Sì, i modelli di monitoraggio e i parametri personalizzati sono supportati a livello di campagna, gruppo di annunci, annuncio e target automatico. Ulteriori informazioni sui modelli di monitoraggio

See more videos...