Nota

Il tempo di attesa per il supporto potrebbe essere più lungo del solito. Ci scusiamo per l'inconveniente. Grazie per la pazienza.

Informazioni sulle parole chiave duplicate

Come la punteggiatura può generare parole chiave duplicate.

Una parola chiave viene considerata duplicata se corrisponde a un'altra parola chiave ma varia la punteggiatura. Questo comportamento viene chiamato normalizzazione, ovvero un processo in cui i caratteri estranei come i segni di punteggiatura e gli accenti vengono rimossi dalle parole chiave e dalle query del cliente. Microsoft Advertising consentirà di aggiungere parole chiave duplicate dopo la normalizzazione anche se non influiranno sul numero di parole chiave.

Ad esempio, si immagini di digitare anti-virus come una delle parole chiave e di aggiungere anche anti virus. La seconda voce (anti virus) verrà contrassegnata come un duplicato. Quando viene effettuata una ricerca per anti-virus, Microsoft Advertising rimuove automaticamente il segno meno e consente di visualizzare gli annunci per la query di ricerca anti virus, includendo la parola chiave specificata indipendentemente dalla variante utilizzata (anti virus o anti-virus).

Di seguito è disponibile l'elenco dei caratteri aggiuntivi che Microsoft Advertising cerca e ignora. Se si utilizza uno dei caratteri seguenti ed è presente una parola chiave simile senza tali caratteri, è possibile rimuovere la parola chiave duplicata o quella originale. In questo modo è possibile semplificare la gestione delle parole chiave senza influire negativamente sul rendimento. Come aggiungere, modificare o eliminare parole chiave

virgolette (") e commerciale (&) segno meno (-)
asterisco (*) segno di percentuale (%) parentesi (( ))
parentesi quadre ([ ]) parentesi graffe ({ }) punto (.)
virgola (,) punto interrogativo (?) barra (/)
barra rovesciata (\) due punti (:) punto e virgola (;)
punto esclamativo (!) apostrofo (') parentesi acute (< >)
segno di addizione (+) cancelletto (#) segno di uguale (=)
barra verticale (|) sottolineatura (_) tilde (~)
chiocciola (@) simbolo del dollaro ($) accento circonflesso (^)
accento grave (`)
 

Oltre a consentire di risparmiare tempo per la gestione degli elenchi di parole chiave, la normalizzazione delle parole chiave può limitare il rendimento di determinate parole chiave altamente specifiche. Nel processo di valutazione è quindi incorporata la logica di normalizzazione avanzata. Le categorie di normalizzazione sono le seguenti:

Categoria di normalizzazione Processo di normalizzazione
Parole non significative Le parole seguenti non verranno rimosse: è, un, che, il, e, a, alle, di, in, o, su, per, con, sul, dal, da, uno, una
Caratteri speciali Gli accenti (é) non verranno rimossi.
Apostrofi Gli apostrofi prima delle parole non verranno rimossi.

 

Note
  • La normalizzazione non fa distinzione tra maiuscole e minuscole, ovvero autolavaggio e Autolavaggio vengono considerati la stessa parola. Se si immette una parola chiave con la lettera maiuscola, la maiuscola viene semplicemente modificata in minuscola.
  • Per la corrispondenza, è possibile aggiungere al gruppo di annunci parole chiave che dopo la normalizzazione sono duplicate. Non influiranno infatti negativamente sulla campagna ed è possibile che nei report vengano incluse entrambe. Se si riceve un clic su una di queste parole chiave, il clic viene segnalato solo per una parola chiave, in genere quella con l'offerta più alta.
  • Le forme singolare e plurale delle parole non vengono considerate come duplicati dalla normalizzazione. Ad esempio, bicicletta e biciclette sono due parole chiave distinte. Se si desidera utilizzare sia la forma plurale sia la forma singolare di una parola chiave, fare un'offerta distinta per ognuna di esse. Allo stesso modo, il processo di normalizzazione non ha effetto sugli spazi all'interno di parole o tra parole oppure sugli apostrofi che fanno parte di un nome. Ad esempio, antivirus non è un duplicato di anti virus.
  • Quando si creano le parole chiave, è necessario assicurarsi che siano conformi alle Criteri di Microsoft Advertising.

See more videos...