Nota

Il tempo di attesa per il supporto potrebbe essere più lungo del solito. Ci scusiamo per l'inconveniente. Grazie per la pazienza.

Ottimizzare automaticamente la campagna con strategie di offerta

Ottimizzare automaticamente la campagna con strategie di offerta

Informazioni su come in Microsoft Advertising sia possibile aumentare automaticamente le offerte per le ricerche che hanno maggiori probabilità di conversione e diminuirle per le ricerche che hanno minori probabilità di conversione.

Utilizzando le strategia di offerta è possibile consentire a Microsoft Advertising di gestire le offerte mediante l'analisi dettagliata dei modelli nelle ricerche, nei clic e nelle conversioni. Le offerte vengono create automaticamente in modo da risultare efficaci. Qualsiasi strategia di offerta si decida di utilizzare, Microsoft Advertising rispetterà comunque il limite del budget.

Come si desidera che Microsoft Advertising gestisca le offerte?

CPC avanzatoexpando image

Importante
  • Nelle campagne con annunci di ricerca e annunci di ricerca dinamici, il CPC avanzato è disponibile per gli inserzionisti di tutto il mondo. Si tenga presente che le offerte verranno aumentate solo per gli annunci visualizzati nei paesi o nelle aree geografiche seguenti: Australia, Canada, Francia, Germania, India, Italia, Paesi Bassi, Spagna, Svezia, Svizzera, Regno Unito e Stati Uniti. Quando gli annunci vengono visualizzati in altri paesi o aree geografiche, le offerte manuali restano invariate.
  • Per le campagne di Microsoft Shopping, il CPC avanzato è disponibile per gli inserzionisti in Australia, Canada, Francia, Germania, India, Regno Unito e Stati Uniti.

CPC avanzato (cost per click) è l'impostazione della strategia di offerta predefinita quando si crea una nuova campagna. Il CPC (cost per click) avanzato consente di impostare le offerte per i gruppi di annunci e le parole chiave. Microsoft Advertising rettifica automaticamente le offerte in tempo reale per aumentare le probabilità di conversione. Per l'offerta verrà impostato un valore fino al 30% superiore per le ricerche degli utenti che hanno più probabilità di conversione e fino al 100% inferiore per le ricerche che hanno meno probabilità di conversione. Indipendentemente dal fatto che sia verso l'alto o verso il basso, questa modifica verrà apportata dopo l'applicazione di eventuali rettifiche di offerta impostate dall'inserzionista.

Microsoft Advertising cerca modelli per identificare le ricerche che hanno più probabilità di generare una conversione. Quando viene individuata una buona opportunità, l'offerta viene aumentata fino al 30% per trarne vantaggio. Se invece i modelli mostrano che la conversione è meno probabile, l'offerta viene diminuita. Verso l'alto o verso il basso, questa modifica verrà apportata dopo l'applicazione di eventuali rettifiche di offerta impostate dall'inserzionista. Se la propria campagna non è ancora stata ottimizzata, il CPC avanzato deve ridurre il costo per conversione e aumentare il numero totale di conversioni rispettando il budget corrente.

Note
  • Per ottenere risultati ottimali, è consigliabile utilizzare l'opzione CPC avanzato insieme al monitoraggio delle conversioni (un tag UET e un obiettivo di conversione).
  • Il CPC avanzato non interromperà gli strumenti di gestione dell'offerta di terze parti. Il CPC avanzato utilizzerà sempre le offerte impostate dallo strumento di gestione delle offerte come punto di partenza prima di applicare una rettifica compresa tra -100% e + 30%.
Massimizza clicexpando image

Importante

Massimizza clic è disponibile solo per campagne di annunci di ricerca e annunci di ricerca dinamici.

Grazie a Massimizza clic, non è necessario impostare le offerte per i gruppi di annunci o le parole chiave. Microsoft Advertising imposta automaticamente le offerte in tempo reale per ottenere il numero massimo di clic possibile in base al budget.

Microsoft Advertising rispetta sempre il limite del budget complessivo, ma se si desidera un maggiore controllo sulle offerte quando si utilizza Massimizza clic, è inoltre possibile impostare un CPC (cost per click) massimo. Si tratta di un limite facoltativo che è possibile impostare per fare in modo che Microsoft Advertising non paghi mai più di un determinato importo per ogni singolo clic.

Note
  • Non è possibile modificare le offerte per le parole chiave che utilizzano l'opzione Massimizza clic. Ciò significa che le regole automatiche e gli strumenti di gestione delle offerte di terze parti non influiranno in alcun modo su tali parole chiave. Con Massimizza clic, Microsoft Advertising avrà il controllo completo e definitivo sull'ottimizzazione delle offerte.
  • Qualsiasi rettifica di offerta impostata (o che verrà impostata in futuro) verrà utilizzata per informare le offerte automatiche di Massimizza clic. Si tenga presente che le rettifiche delle offerte potrebbero risultare in un'offerta superiore al CPC massimo, qualora ne sia stato impostato uno.
Massimizza conversioniexpando image

Importante

Per poter utilizzare Massimizza conversioni, tutte le località target devono trovarsi in Australia, Canada, Francia, Germania, Regno Unito e/o Stati Uniti. Per alcuni inserzionisti, le località target disponibili includono anche Italia, Paesi Bassi, Spagna, Svezia e Svizzera. Se al momento non è possibile selezionare come target queste località, riprovare più tardi.

Grazie a Massimizza conversioni, non è necessario impostare le offerte per i gruppi di annunci o le parole chiave. Microsoft Advertising imposta automaticamente le offerte in tempo reale per ottenere il numero massimo di conversioni possibile in base al budget.

Microsoft Advertising rispetta sempre il limite del budget complessivo, ma se si desidera un maggiore controllo sulle offerte quando si utilizza Massimizza conversioni, è inoltre possibile impostare un CPC (cost per click) massimo. Si tratta di un limite facoltativo che è possibile impostare per fare in modo che Microsoft Advertising non paghi mai più di un determinato importo per ogni singolo clic.

Per utilizzare la strategia di offerta Massimizza conversioni, è necessario aver configurato il monitoraggio delle conversioni (un tag UET e un obiettivo di conversione) e avere ottenuto almeno 15 conversioni negli ultimi 30 giorni. Se la campagna ottiene meno di 15 conversioni in un periodo di 30 giorni qualsiasi, le offerte non verranno più ottimizzate mediante l'opzione Massimizza conversioni. Se ciò accade di frequente, è consigliabile passare a una strategia di offerta diversa.

Note
  • Non è possibile modificare le offerte per le parole chiave che utilizzano l'opzione Massimizza conversioni. Ciò significa che le regole automatiche e gli strumenti di gestione delle offerte di terze parti non influiranno in alcun modo su tali parole chiave. Con Massimizza conversioni, Microsoft Advertising avrà il controllo completo e definitivo sull'ottimizzazione delle offerte.
  • Qualsiasi rettifica di offerta impostata (o che verrà impostata in futuro) verrà utilizzata per informare le offerte automatiche di Massimizza conversioni. Si tenga presente che le rettifiche delle offerte potrebbero risultare in un'offerta superiore al CPC massimo, qualora ne sia stato impostato uno.
CPA targetexpando image

Importante

Per poter utilizzare CPA target, tutte le località target devono trovarsi in Australia, Canada, Francia, Germania, Regno Unito e/o Stati Uniti. Per alcuni clienti, le località target disponibili includono anche Italia, Paesi Bassi, Spagna, Svezia e Svizzera. Se al momento non è possibile selezionare come target queste località, riprovare più tardi.

Grazie a CPA target, non è necessario impostare le offerte per i gruppi di annunci o le parole chiave. È sufficiente impostare il budget desiderato e il CPA medio per 30 giorni e Microsoft Advertising imposterà automaticamente le offerte in tempo reale per raggiungere questa media. Alcune conversioni possono costare più del target e alcune possono costare meno, ma Microsoft Advertising tenterà di fare in modo che il costo medio per conversione sia in linea con il target.

Microsoft Advertising rispetta sempre il limite del budget complessivo, ma se si desidera un maggiore controllo sulle offerte quando si utilizza CPA target, è inoltre possibile impostare un CPC (cost per click) massimo. Si tratta di un limite facoltativo che è possibile impostare per fare in modo che Microsoft Advertising non paghi mai più di un determinato importo per ogni singolo clic.

Per utilizzare la strategia di offerta CPA target, è necessario aver configurato il monitoraggio delle conversioni (un tag UET e un obiettivo di conversione) e avere ottenuto almeno 15 conversioni negli ultimi 30 giorni. Se la campagna ottiene meno di 15 conversioni in un periodo di 30 giorni qualsiasi, le offerte non verranno più ottimizzate mediante l'opzione CPA target. Se ciò accade di frequente, è consigliabile passare a una strategia di offerta diversa.

Note
  • Non è possibile modificare le offerte per le parole chiave che utilizzano l'opzione CPA target. Ciò significa che le regole automatiche e gli strumenti di gestione delle offerte di terze parti non influiranno in alcun modo su tali parole chiave. Con CPA target, Microsoft Advertising avrà il controllo completo e definitivo sull'ottimizzazione delle offerte.
  • Qualsiasi rettifica di offerta impostata (o che verrà impostata in futuro) verrà utilizzata per informare le offerte automatiche di CPA target (tentando comunque di raggiungere il CPA target). Si tenga presente che le rettifiche delle offerte potrebbero risultare in un'offerta superiore al CPC massimo, qualora ne sia stato impostato uno.
  • CPA target è un target a livello di campagna. Singoli gruppi di annunci possono avere CPA diversi che possono variare nel tempo mentre viene soddisfatto il CPA target della campagna. In dispositivi diversi vengono inoltre visualizzati CPA diversi.
ROAS targetexpando image

Importante

Questa funzionalità non è ancora disponibile per tutti. Se ancora non lo è nel proprio paese/area geografica, lo sarà a breve.

Grazie al ROAS (utile sulla spesa per annunci) target, non è necessario impostare le offerte per i gruppi di annunci o le parole chiave. È sufficiente impostare il budget desiderato e il ROAS medio per 30 giorni e Microsoft Advertising imposterà automaticamente le offerte in tempo reale per raggiungere questa media.

Microsoft Advertising rispetta sempre il limite del budget complessivo, ma se si desidera un maggiore controllo sulle offerte quando si utilizza ROAS target, è inoltre possibile impostare un CPC (cost per click) massimo. Si tratta di un limite facoltativo che è possibile impostare per fare in modo che Microsoft Advertising non paghi mai più di un determinato importo per ogni singolo clic.

Per utilizzare il ROAS target, è necessario:

  • Configurare il monitoraggio delle conversioni, ovvero un tag UET e un obiettivo di conversione
  • Configurare il monitoraggio dei ricavi
  • Aver ottenuto almeno 15 conversioni negli ultimi 30 giorni
  • Aver ottenuto ricavi positivi, ovvero ricavi maggiori di zero, negli ultimi 30 giorni
    • Se la campagna ottiene meno di 15 conversioni o non ottiene ricavi positivi in un periodo di 30 giorni qualsiasi, le offerte non verranno più ottimizzate mediante l'opzione ROAS target. Se ciò accade di frequente, è consigliabile passare a una strategia di offerta diversa.

Non è possibile modificare le offerte per le parole chiave che utilizzano l'opzione ROAS target. Ciò significa che le regole automatiche e gli strumenti di gestione delle offerte di terze parti non influiranno in alcun modo su tali parole chiave. Con ROAS target, Microsoft Advertising avrà il controllo completo e definitivo sull'ottimizzazione delle offerte. Qualsiasi rettifica di offerta impostata (o che verrà impostata in futuro) verrà utilizzata per informare le offerte automatiche di ROAS target (tentando comunque di raggiungere il ROAS target). Si tenga presente che le rettifiche delle offerte potrebbero risultare in un'offerta superiore al CPC massimo, qualora ne sia stato impostato uno.

Note
  • ROAS target è un target a livello di campagna. Singoli gruppi di annunci possono avere valori di ROAS target diversi che possono variare nel tempo mentre viene soddisfatto il ROAS target della campagna. In dispositivi diversi possono inoltre essere visualizzati valori di ROAS diversi.
  • Il ROAS target, come tutte le strategie di offerta automatica, ignorerà l'impostazione della rotazione annunci Ruota gli annunci più equamente dando la priorità agli annunci con un rendimento migliore.
  • I budget condivisi non sono supportati con ROAS target.
Manualeexpando image
La strategia di offerta Manuale consente di impostare per i gruppi di annunci e le parole chiave le offerte che Microsoft Advertising utilizzerà ogni volta.

Confronto tra le strategie di offerta

Strategia offerta Le offerte vengono impostate autonomamente? È necessario monitorare le conversioni? È possibile utilizzare uno strumento di terze parti per la gestione delle offerte? Tipo di campagna supportato
Manuale Sì No Sì Annunci di testo, annunci di ricerca dinamici, annunci delle campagne acquisti
CPC avanzato Sì No Sì Annunci di testo, annunci di ricerca dinamici
Massimizza clic No No No Annunci di testo, annunci di ricerca dinamici
Massimizza conversioni No Sì No Annunci di testo:
CPA target No Sì No Annunci di testo:

Impostazione della strategia di offerta di una campagna

La strategia di offerta viene impostata a livello di campagna. Per impostare il CPC avanzato per una campagna:

  1. Nella visualizzazione albero nel pannello sinistro selezionare la campagna a cui si desidera aggiungere una strategia di offerta.
  2. Nel riquadro Modifica campagne selezionate selezionare un valore per Tipo di strategia di offerta.

Questa strategia di offerta verrà applicata all'intera campagna, ma è possibile impostare una strategia di offerta per un singolo gruppo di annunci o una singola parola chiave su CPC manuale (vedere la sezione seguente) in qualsiasi momento.

Modifica della strategia di offerta di un gruppo di annunci o una parola chiave

Se si desidera il controllo completo per alcune singole offerte, è possibile ignorare la strategia di offerta di una campagna per qualsiasi gruppo di annunci o parola chiave.

  1. Nella pagina Campagne fare clic sulla scheda Gruppi di annunci o Parole chiave.
  2. Nel riquadro di modifica, selezionare CPC manuale in Tipo di strategia di offerta.

Informazioni utili:

  • Per i gruppi di annunci, Predefinita indica che la strategia di offerta verrà ereditata dalla strategia di offerta della campagna.
  • Per le parole chiave, Predefinita indica che la strategia di offerta verrà ereditata dalla strategia di offerta del gruppo di annunci.

See more videos...